I nostri Vigneti

Deliziosa mineralità

 

Il territorio delle colline novaresi è unico per caratteristiche geologiche e morfologiche, i suoli fluvioglaciali hanno una componente limosa-argillosa maggiore nella parte alta e più bassa della collina; risultano appena più sciolti lungo la linea di maggior pendenza detta "il Ronco", con argille, sabbia e ciottoli che caratterizzano lo strato del terreno in cui affondano le radici della vite.


Nelle nostre vigne situate nel cuore dei colli novaresi, all’interno della zona collinare dei comuni di Ghemme e Sizzano, il terreno a reazione acida conferisce mineralità e freschezza alle uve, con conseguente “verticalità” dei vini da noi prodotti.

Barbatella

Vigneti Nebbiolo

Vigneti in inverno

Barbatella

1/23

1/12

La vigna è l'identità del vino

 

Nei vigneti più giovani -zona ‘Carelle’- alleviamo la vite con alte densità d’impianto a Guyot semplice, mentre nei più vecchi -‘Cavenago’ e ‘Rossini’-

si privilegia il Guyot doppio. Questo tipo d’impianto permette il miglioramento della crescita dei grappoli e della pianta.

I vigneti sono impiantati con i soli vitigni tipici del territorio -Nebbiolo, Vespolina e Uva Rara- e condotti direttamente dalla famiglia.

Già dal 1986, in collaborazione con l’Università di Milano, operiamo limitando al massimo l’impatto ambientale, con la tecnica della ‘Lotta Guidata ed Integrata’

rispettando così la naturalità delle uve e dell’ambiente circostante.

Mettere a fuoco le diversità di ogni singolo vigneto e gestirlo

in maniera individuale, per esaltare le peculiarità delle uve.

Il loro carattere lo ritroveremo nei nostri vini.

Marco Arlunno